Speciale Sardegna.COM

Carattere

Bottidda

Bottida Ŕ un comune della provincia di Sassari, appartenente alla storica regione del Goceano, nella Sardegna settentrionale. Confina con i territori di Bono,Bonorva, Burgos, Esporlatu, Illorai e Orotelli.
Bottida Ŕ dolcemente disteso su un ampio altopiano cinto da zone collinari e zone montuose ricche di vegetazione.

Come arrivare a Bottidda:

In auto:
- da Cagliari si percorre la SS 131 in direzione Oristano, proseguendo poi per Macomer, Silanus e Burgos fino ad arrivare a Bottida.
- da Sassari si percorre la SS 131 passando per Codrongianus, Bonannaro, Bonorva e Burgos fino ad arrivare a Bottida.
- da Oristano si percorre la SS 131 in direzione Macomer, proseguendo poi sulla SS 129 per Birori e Bugos fino ad arrivare a Bottida.
- da Nuoro si percorre la SS 129 sino ad arrivare a Bottida.

La Storia:

Bottida durante il periodo medievale apparteneva alla curatoria di Goceano, nel Regno giudicale di Torres. Nel 1272, finito questo Stato, fu oggetto di contesa fra i Doria e il Regno di Arborea. Con la costituzione del Regno catalano-aragonese di Sardegna venne concesso in feudo a Mariano d┤Arborea ed entr˛ a far parte del Regno di Arborea. Nel 1378 durante la guerra fra il Regno catalano-aragonese di Sardegna e il Regno d┤Arborea il paese venne concesso a Valore de Ligia anche se di fatto continu˛ ad appartenere al Regno di Arborea. Nel 1420 Bottida entr˛ a far parte del Regno di Sardegna e un anno pi¨ tardi venne data in feudo a Bernardo Centelles. Dal 1422 al 1470 pass˛ a Leonardo Cubello e nel 1470, all┤estinzione della famiglia, pass˛ a Leonardo de Alagon, al quale fu per˛, dopo sette anni, confiscata per ribellione. Il paese pass˛ quindi sotto il controllo della Corona. Bottida appartiene alla Diocesi di Ozieri.

 

Multimedia

Vedi la Galleria Fotografica

 
 
 
 

Nota Bene: Le notizie presenti nel sito hanno carattere e finalità puramente informative. La Sardiniaportal Srl, o chi per lei, non fornisce alcuna garanzia o assicurazione in merito e non è pertanto da considerarsi responsabile per situazioni particolari legate ai prodotti, alle indicazioni progettuali e alle offerte proposte dalle attività promotrici.