Speciale Sardegna.COM

Carattere

Oliena

Oliena Ŕ un comune della provincia di Nuoro, nel cuore della Barbagia, nella Sardegna centro orientale. Confina con i territori di Nuoro, Orgosolo e Dorgali. Oliena, adagiato alle falde del Monte Corrasi e immerso in una natura incontaminata, conserva un grazioso centro storico con case tradizionali con cortili interni, balconi e logge in legno che si affacciano su stradine in acciottolato. Il paese Ŕ abbellito da caratteristici e colorati murale che raccontano scene della vita quotidiana.

Come arrivare a Oliena:

In auto:
- da Cagliari si percorre la SS 131, in direzione Oristano, si prosegue per Ghilarza, Sedilo, Ottana e Nuoro sino ad arrivare a Oliena.
- da Sassari si percorre la SS 131 in direzione Macomer, si prosegue sulla SS 129 in direzione Nuoro, fino ad arrivare a Oliena.
- da Oristano si percorre la SS 131 passando per Paulilatino, Ghilarza e Ottana e Nuoro fino ad arrivare a Oliena.
- da Nuoro si percorre la SP 22 fino ad arrivare a Oliena.

La Storia:

Durante il Medioevo Oliena apparteneva alla curatoria di Orosei -Galtellý nelRegno giudicale di Gallura. Nel 1288 terminato questo regno Oliena divent˛ un possedimentodella Repubblica marinara di Pisa. Dal 1324 divent˛ un paese del Regno catalano-aragonse di Sardegna e nel 1325 fu infeudato a Berengario Carroz; solo nel 1363 il figlio Berengario Carroz II, dopo la guerra fra il Regno di Arborea e il Regno di Sardegna divent˛ conte di Quirra. Nel 1365 con la seconda guerra fra Regno d'Arborea e Regno di Sardegna il paese venne occupato dalle truppe arborensi. Nel 1383 il feudo di Quirra pass˛ a Violante Carroz, vedova Senesterra e sposata in seconde nozze con Giacomo Bertran. Nel 1388 Oliena venne resa al Regno di Sardegna ma nel 1391 e fino al 1409 fu di nuovo occupato dalle truppe giudicali. Oliena, tornato a far parte del Regno di Sardegna, venne di nuovo concesso ai Bertran - Carroz e nel 1469, alla loro morte, pass˛ a Dalmazzo Carroz, marito di un'altra Violante, che alla morte del coniuge lo mantenne fino al 1511. Il feudo pass˛ quindi a Guglielmo Raimondo Centelles e rimase a questa famiglia fino al 1604 quando venne unito al feudo di Nules. Nel 1607 il paese venne occupato da Marianna Depinos e nel 1615 venne acquisito da Cristoforo Centelles. Nel 1663 Gioacchino Centelles design˛ quale suo erede Francesco Borgia che per˛ morý dopo poco tempo. Nel 1674 Oliene venne riconosciuto ai Borgia e dopo una lunga lite giudiziaria con i CatalÓ venne acquisito da questi ultimi, ai quali rimase fino al 1776 quando pass˛ agli Osorio de la Cueva. Il suo riscatto avvenne nel 1840. Oliena appartiene alla Diocesi di Nuoro.

 

Multimedia

Vedi la Galleria Fotografica

 
 
 
 

Nota Bene: Le notizie presenti nel sito hanno carattere e finalità puramente informative. La Sardiniaportal Srl, o chi per lei, non fornisce alcuna garanzia o assicurazione in merito e non è pertanto da considerarsi responsabile per situazioni particolari legate ai prodotti, alle indicazioni progettuali e alle offerte proposte dalle attività promotrici.