Speciale Sardegna.COM

Carattere

Borore

Borore Ŕ un paese della Provincia di Nuoro, nella zona centrale della Sardegna, Confina con i territori di Macomer, Scano Montiferro, Santulussurgiu, Norbello, Aidomaggiore, Dualchi e Birori. Situato a circa 400 metri d┤altitudine alle pendici dei monti del Marghine, possiede un territorio di grande interesse ambientale e naturalistico.

Come arrivare a Borore:

In auto:
- da Cagliari si percorre la SS 131, passando per Oristano sino allo svincolo per Ghilarza, in direzione Macomer, fino ad arrivare a Borore;
- da Sassari si percorre la SS 131 in direzione Macomer, fino ad arrivare a Borore.
- da Oristano si percorre la SS 131 passando per Paulilatino, Ghilarza e Abbasanta per poi arrivare a Borore.
- da Nuoro si percorre la SS 1131 passando per Ottana e Sedilo fino ad arrivare a Borore.

La Storia:

Durante il Medioevo e sino al 1272 Borore apparteneva alla curatoria del Marghine, nel Regno Giudicale di Torres. Al termine di questo stato, in seguito ad una contesa per il suo possesso, entr˛ a far parte del Regno di Arborea. Nel 1420, con la fine di questo regno, divent˛ un paese del Regno di Sardegna e nel 1421 venne concesso in feudo a Bernardo Centelles. Nel 1439 Borore venne ceduto a Salvatore Cubello che in seguito lo inglob˛ nel marchesato di Oristano. Nel 1470, estinti i Cubello, e fino al 1477 pass˛ a Leonardo de Alagon. Nel 1478 il paese ritorn˛ sotto il controllo dei Centelles, che lo mantennero fino al suo riscatto, avvenuto nel 1843. Borore appartiene alla Diocesi di alghero-Bosa.

 

Multimedia

Vedi la Galleria Fotografica

 
 
 
 

Nota Bene: Le notizie presenti nel sito hanno carattere e finalità puramente informative. La Sardiniaportal Srl, o chi per lei, non fornisce alcuna garanzia o assicurazione in merito e non è pertanto da considerarsi responsabile per situazioni particolari legate ai prodotti, alle indicazioni progettuali e alle offerte proposte dalle attività promotrici.